Il lavoro delle badanti: caratteristiche e principali funzioni

Una badante è quella figura professionale molto ricercata, soprattutto per le famiglie che vivono con un familiare che necessita di attenzioni continue, ma che non possono dedicargli il giusto tempo. È una figura che si occupa di sostenere le persone non autosufficienti o che sono moderatamente autosufficienti, nel rispondere ai bisogni primari della persona e nello svolgimento delle normali attività quotidiane.

La figura professionale deve prendersi cura della persona ed elargire conforto con la sua minuziosa presenza. Le responsabilità maggiori di una badante comprendono le pulizie domestiche, l’organizzazione della spesa e la preparazione dei pasti, oltre che ovviamente rinforzare la deambulazione della persona, curarne l’igiene personale e la salute generale del paziente.

La badante offre anche compagnia nelle ipotetiche uscite, come una semplice passeggiata.

La badante deve saper conquistare la fiducia della persona da assistere, così che la relazione diventi quanto più naturale possibile.

Una badante deve essere motivata nello svolgimento di tali mansioni, come indicato da Donna Moderna in questo articolo, perché solo se spinta dal cuore e dall’empatia otterrà successo; in caso contrario fallirà nel giro di pochi giorni. Giustamente, è necessaria anche una buona relazione tra il professionista e la famiglia dell’assistito.

Questo perché è innanzitutto fondamentale comprendere le esigenze della famiglia, ma anche perché l’instaurazione di un buon clima comunicativo tra essi, consentirà di lavorare in uno spazio neutro e ben gestito.

Le principali caratteristiche di una badante

Una badante deve essere capace di instaurare un rapporto di fiducia ed empatica, fondamentali per sostenere al meglio la persona. Una delle principali caratteristiche che deve possedere un buon professionista è l’attitudine all’ascolto ed alla comunicazione.

Saper ascoltare le richieste del soggetto, anche se queste vengono comunicate indirettamente, è indice di grande esperienza e motivazione al lavoro. Oltre queste peculiarità, il professionista deve anche possedere una forte resistenza fisica ed emotiva, utili per affrontare con tranquillità la giornata di lavoro.

Inoltre, deve ben conoscere le norme sulla sicurezza in casa, e detenere specifiche abilità nel campo del primo soccorso, così da poter agire in modo adeguato nel caso di situazioni di emergenza.

Sono dunque fondamentali competenze nella cura e nel soccorso di pazienti non autosufficienti, nella gestione delle attività domestiche quotidiane, forti capacità comunicative ed empatiche, oltre a spirito di iniziativa, elasticità di orario e resistenza fisica e mentale, in virtù del fatto che la persona da assistere è comunque una persona che si vede rimuovere la propria autonomia, per cui difficile da gestire.

Caratteristica fondamentale inoltre, concerne l’obbligo di non sostituirsi al paziente: la persona non ha bisogno di essere sostituita in tutto e per tutto, piuttosto ha bisogno di essere coadiuvata e spronata anche nelle attività cognitive e non soltanto in quelle fisiche.

Sono tutte caratteristiche che contribuiscono ad assicurare serenità alla persona ed ai familiari, per essere così un valido aiuto, specie in situazioni difficili da gestire.

Gli orari di lavoro di questa figura professionale, cambiano in base alle esigenze della persona da assistere e se quest’ultima risulta non essere autosufficiente, il tempo che la badante dovrà dedicare all’assistito sarà maggiormente considerevole.

Proprio per questo proprietà fondamentale riveste la flessibilità dell’orario di lavoro, oltre alla decisione di voler svolgere tale lavoro, nel senso che spesso le prospettive, in termini di quanto si è disposti a continuare a svolgere tale lavoro, sono minime, ma questo è un dato che rischierebbe di danneggiare il paziente, poiché quest’ultimo si affezionerebbe alla badante che da lì a poco potrebbe lasciare il lavoro, provocando nell’assistito senso di smarrimento, abbandono e solitudine.

Sono queste le principali caratteristiche di un buon professionista. Saperle “conoscere e riconoscere” è fondamentale nella ricerca di una valida badante, ma se tutto questo non dovesse risultare facile, visitare la pagina Badante H24 di Riviera Job è la soluzione più giusta.

Si tratta infatti di un intermediario che consente di mettere in contatto le figure professionali con i clienti e viceversa. Opera nel territorio veneto ed è l’ideale per un servizio professionale e sicuro, per accontentare entrambe le parti che si trovano a contrattare. Basta quindi contattare l’agenzia e poi, trovare la soluzione più idonea alle proprie esigenze.